Bolzano scomparsa


Vai ai contenuti

Menu principale:


1854

Cronache del passato > 1850-1854

E' in corso la guerra di Crimea, alla quale prendono parte Russia, Inghilterra, Francia, Turchia e regno di Sardegna. Il giornale quasi quotidianamente riferisce in merito con articoli dal titolo "Vom Kriegsschauplatz" ("dal teatro di guerra"). La guerra terminerà nel 1855.

1/2/1854 Il comune ha preso provvedimenti sulla gravità della situazione alimentare. Il crescente aumento del costo della vita pesa soprattutto sulle "classi inferiori della popolazione". Pertanto si è riunito in seduta straordinaria il consiglio che ha preso decisioni in merito. Ai poveri saranno distribuiti gratuitamente prodotti alimentari. Saranno consegnati settimanalmente segale, fagioli e orzo alle mense per i poveri dei PP Francescani e Cappuccini. Per gli indigenti della classe media si decide la distribuzione di minestre e polenta tutti i giorni, dietro versamento di una somma esigua, tale da pareggiare le spese. La struttura sarà aperta in vicolo Parrocchia e vi potranno accedere gli indigenti muniti di certificato. Questi potranno ritirare minestra e polenta, oppure anche consumarli sul posto.
15/2/1854 Ha inizio la distribuzione di prodotti alimentari, e l'apertura della mensa. Vi si affolla più gente del previsto. L'arciduchessa Elisabetta contribuisce erogando la somma di mille fiorini.
18/3/1854 Debutta il "Circus Olympicus", "completamente coperto e protetto dalla pioggia e dal vento". La domenica non si effettuano spettacoli.
Quattro volte al mese appare "Iris", un periodico parigino femminile di moda che si stampa a Parigi, Lipsia e Vienna. Ordinazioni in libreria.
1/4/1854 Una triste cronaca d'altri tempi, quando alla tubercolosi non c'era rimedio. A Gries era giunto un capitano bavarese di soli 26 anni, Joseph von Behringer, nell'illusione di trovare aria buona. Muore, lasciando la moglie 23renne e un bambino di appena quattro settimane. L'anno precedente, nello stesso giorno, era morto il primo figlio dell'infelice coppia.
Si fa pubblicità ad un postale in esercizio sulle strade tirolesi. Un percorso Bolzano-Trento dura cinque ore e un quarto: si parte da Bolzano alle 5 per giungere a Trento a mezzogiorno e un quarto.
8/4/1854 Una singolare inserzione in lingua italiana:

"Avviso di Fittanza. Il sotto nominato oste all'insegna del Capone di qui previene chiunque possa avere dell'interesse, ch'egli tiene nel suo possedimento pertinenze di S.Giacomo dei terreni da dare in locazione-conduzione nella propizio coltura di formentazzo - grano turco - contro una porzione del raccolto da convenire, e stabilirsi, e che possiede pure da dare in compravendita delle giovani piantine di Salice d'ottima qualità per il loro trapianto. Le informazioni più precise e le condizioni rispettive saranno ai S.Amatori gradevolmente date nella sua locanda. Benedetto Schrafl. Bolzano li 3.Aprile 1854".
12/4/1854 Esistono nel Tirolo seri problemi di valuta per i quali i prezzi degli alimentari salgono, il commercio e l'industria sono paralizzati, con tutto un seguito di sofferenze. Il fenomeno è dovuto al fatto che la parte nord del Tirolo dipende per i rifornimenti alimentari dalla Baviera, quella sud dall'Italia. Ne derivano scompensi valutari.
19/4/1854 In prima pagina una grande inserzione firmata dal sindaco di Bolzano informa che a Salorno nella notte tra il 13 e il 14 si è sviluppato un disastroso incendio che ha devastato una gran parte del paese. Sono stati distrutti 27 edifici, bestiame, il campanile, la parrocchia, si calcola un danno di 200.000 fiorini. Trentasei famiglie hanno perso tutto. Salorno è un paese sfortunato, colpito da inondazioni e raccolti andati a male. Il borgomastro Kappeller invita pertanto alla solidarietà. Le offerte possono essere versate negli uffici del comune.
(Il 24 aprile il Kaiser Francesco Giuseppe sposa Elisabetta di Baviera)
26/4/1854 L'arciduchessa Elisabetta offre per i sinistrati di Salorno, oltre a 500 fiorini precedentemente consegnati, anche stoffe, indumenti, cotone. Inoltre 60 libretti di preghiere e 8 catechismi in tedesco, 12 catechismi in italiano, 38 libretti di preghiere in italiano.
Suoni di bande, scoppio di mortaretti, fuochi pirotecnici, messa solenne, tiro a segno per festeggiare il fidanzamento di Francesco Giuseppe con Elisabetta di Baviera.
20/5/1854 Il giorno 16 dal comune di Gries si è mosso a piedi un pellegrinaggio che ha raggiunto il santuario di Pietralba per impetrare dalla Madonna la fine della "Traubenkrankheit" che devasta i vigneti. Al lungo corteo si sono associati i pellegrini di Bolzano. Raggiunta Pietralba, alle 9 ha officiato la Messa il decano di Nova Ponente. Il lungo corteo è ripartito alle 14, sosta a Laives per una successiva visita in chiesa, finalmente il rientro a Bolzano alle 21, mentre le campane suonano a stormo. I pellegrini di Gries sono poi proseguiti verso la loro chiesa abbaziale. "Che la Madre di Dio non neghi alle molte, calde preghiere, la sua compassione e la sua intercessione". Altra processione - ma meno lunga - il giorno 19 da Bolzano a Caldaro, con preghiere davanti alla miracolosa immagine della Madonna di San Nicola e quella di Sant'Antonio, nella chiesa dei Francescani.









Una processione nell'odierna piazza Walther (1835)

3/6/1854 Sostano al "Kaiserkrone" il granduca di Toscana con due figli e seguito. Provengono da Monaco e sono sulla via del ritorno in Toscana.
21/6/1854 Pubblicità: "VERO VINO DI RAGUSA DA TAVOLA è da comperare in bottiglie: appresso il Sig. G.F. Amonn in piazza SS. Trinità ed (appresso) M.Mitteruzner - vicino all'Albergo due chiavi. All'ingrosso al Nro 208 sotto li portici". Si chiamava piazza Trinità l'odierna piazza Municipio.
24/6/1854 L'arciduca Giovanni è a Bolzano, dove visita tra l'altro i lavori, prossimi alla conclusione, per la costruzione del nuovo ginnasio. Lo accompagnano le autorità.
8/7/1854 La prossima costruzione della ferrovia Verona-Bolzano comporterà un elevato consumo di legname (traversine ecc.). C'è d attendersi pertanto un aumento dei prezzi.
22/7/1854 Per gli agricoltori colpiti dalla malattia dei vigneti il Kaiser ha disposto una diminuzione delle tasse. Interessa i comuni di Gries, Dodiciville, Merano, Caldaro, Altenburg, Termeno, Lana, Cortaccia e Silandro.
26/7/1854 Riappare un invito del sindaco Kappeller per una risposta generosa al prestito nazionale, avente come scopo quello di ristabilire la parità tra moneta cartacea e metallica, nonché quello di consentire un pareggio del bilancio.
5/8/1854 Per la scarsa frequenza di passeggeri i viaggi di carrozze sulla tratta tra Bolzano e Trento saranno ridotti a tre al giorno (erano quattro). Le partenze dalle due città avvengono alle 5, alle 11 ed alle 14.
9/8/1854 Nella notte dal 3 al 4 un macellaio che procedeva in calesse da Bronzolo verso Egna è stato aggredito da due rapinatori ma, seppur ferito, è riuscito a fuggire. Due ore più tardi un commerciante d'uova italiano che con il veicolo ("Fuhrwerk") si muoveva da Ora verso Bolzano è stato aggredito e ucciso. Si tratterebbe sempre degli stessi due rapinatori.
12/8/1854 A Bolzano sono stati sottoscritti finora per il prestito nazionale 450.000 fiorini. Bisogna esserne "felici ed orgogliosi". E in giornata l'arciduchessa Elisabetta contribuisce con altri centomila fiorini.
26/8/1854 Ujn interessante "Avviso d'Asta" dell'imperialregio Capitanato distrettuale di Cavalese informa che saranno messe all'asta 2.318 piante di larice "specialmente ad uso dei lavori dietro le strade ferrate, e per antene (sic) da bastimenti". S'avvicinano evidentemente i lavori per la ferrovia Verona-Bolzano.
Il comune di Bolzano annuncia severi provvedimenti contro il commercio di patate non mature, verdura in condizioni non buone, funghi sospetti o addirittura velenosi. Ci si deve difendere dal colera che alligna nel regno di Sardegna ed in Baviera.
6/9/1854 L'avvenuto collegamento di Bolzano con Sarentino induce all'apertura di altre carrozzabili che colleghino valli isolate con il fondovalle. Si è deciso di collegare la val Gardena con Chiusa. Si tratta per collegare anche la val di Funes e Nova Levante: si pensa cioè ad aprire una strada nella valle del torrente Ega.









Castel Cornedo e la val d'Ega, ancora senza la strada (metà 800).

27/9/1854 Elise Brosy, da Venezia, fa presente che sta soggiornando temporaneamente in vicolo Gummer 343 avendo con sé la sua apparecchiatura per eseguire ritratti fotografici (dagherrotipi). La cosa è tecnicamente possibile in tutte le condizioni di tempo (e quindi di illuminazione) dalle 8 alle 18.
7/10/1854 Tutte le autorità presenziano in duomo a una messa solenne nel giorno onomastico dell'imperatore.
14/10/1854 Un'inserzione in lingua italiana: "Avviso. Un giovane pratico e fermo in ogni ramo della lingua tedesca desidera di poter'acquistare un impiego di cancelleria quale scrivante, sottomettendosi ad ognun condizione. Si prega di rivolgersi benignamente alla redazione di questo foglio".
21/10/1854 "Vendita di legna. Sono autorizzato di vendere dal bosco appartenente al castello Greifenstein, presso Siebeneich, klasteri normali 144 di legna dura in piedi "quercia e carpine" assieme ai cascami di quella, la quale può anche venir esportata. Riflettenti vogliano fino alla fine di questo mese dirigersi da me. Bolzano, 20 Ottobre 1854. Dr. Antonio de Reggla, Avvocato".
28/10/1854 Il nuovo prevosto del duomo di Bolzano viene benedetto nella cattedrale di Trento dal principe arcivescovo, coadiuvato dai prelati di Muri-Gries e di Novacella. Grandi feste in duomo a Bolzano l'indomani, per il suo insediamento.
31/10/1854 Le prime sei pagine del giornale sono interamente dedicate alla pubblicazione dello statuto della Cassa di risparmio di Bolzano.
22/11/1854 E' il giorno di S.ta Elisabetta, e così a Bolzano si fa gran festa per onorare l'arciduchessa d'Austria, Elisabetta di Savoia-Carignano, che da qualche tempo soggiorna a Dresda, ma tornerà tra breve a Bolzano. "Alla Messa con ostensione del Santissimo hanno presenziato il consiglio comunale, il personale del ginnasio, della scuola normale, dell'istituto per i bimbi piccoli, dell'Elisabethinum e del Rainerum, nonché una folta folla orante, che ha invocato la benedizione dell'Altissimo per l'alta Benefattrice della nostra città, e generosa protettrice di tutte le istituzioni preposte al benessere della comunità". Il prevosto ha officiato indossando paramenti confezionati personalmente dall'arciduchessa.
25/11/1854 Si annunciano chiusure di strade sotto il Virgolo, perché le rocce debbono essere in parte abbattute per fare spazio ai binari della costruenda strada ferrata.
2/12/1854 L'"Imperialregia Riunione Adriatica di Sicurtà" fondata a Trieste nel 1838, si fa ampia pubblicità su tutta la quinta pagina del giornale. La sua sede è nel Johannsplatz, l'odierna piazza Walther.
29/12/1854 Inserzioni pubblicitarie: "Si cerca un co-lettore ("Mitleser") della Allgemeine Zeitung" . A quanto pare, si tratterebbe di leggere il giornale in due, per dividerne le spese.
27/12/1854 Si pubblicano alcuni articoli dell'ordinanza antincendio del 19 settembre 1853. Così, ad esempio, è vietato aggirarsi con candele accese ("offenes Licht) o carboni accesi ove si trovino oggetti infiammabili; ogni proprietario di casa o inquilino si deve provvedere di lanterne con pareti in vetro ("verwahrtes Licht"); non si ammettono lanterne di carta; nelle stalle si debbono usare lanterne di latta o corno, cinte con fil di ferro; quando c'è vento è proibito fumare per le strade, soprattutto per carpentieri, muratori, falegnami intenti al lavoro, anche se la pipa è protetta da un coperchio; è vietato fumare in un fienile o dove si trovino oggetti infiammabili.
30/12/1854 Il "noto prete Olivieri", canonico di Genova, insieme ad altri due religiosi è transitato per Bolzano con tre fanciulle di colore ("Negermädchen") da accompagnare a Merano ove si trova un convento di suore inglesi, che si prenderanno cura di loro. Il prete riscatta giovani negre ai mercati degli schiavi: ha indirizzato finora 300 negrette a conventi in Italia e in Francia. La prossima settimana i tre preti recheranno altre giovani negre in altri conventi del Tirolo.

Home Page | Biografia | Contenuto del sito | Cronache del passato | Personaggi 1 | Personaggi 2 | Persone | Gallerie fotografiche | Bibliografia | Fonti fotografiche | I miei libri | Sponsor | Storie di sponsor | Contatti | Privacy Policy | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu